in ,

Martina Catalfamo: dopo i Film, adesso… Volo su Marte!

La giovane e bella attrice all’esordio canoro con un singolo

Sentiremo parlare sempre più spesso dell’attrice Martina Catalfamo, nata venticinque anni fa a Patti, in provincia di Messina, che ha già nel suo curriculum film di prestigio e alcuni riconoscimenti, come il premio “Massimo Troisi” ritirato in occasione del “MareFestivalSalina”.

Per avere solo 25 anni, sei già avanti in carriera.

«Dopo il diploma del liceo classico, mi sono trasferita a Roma, e laureata alla sapienza in Cooperazione internazionale e sviluppo, che non c’entra molto con le mie velleità artistiche. Sono persona che, per carattere, porta sempre a termine gli impegni.

All’università ho seguito corsi teatrali e al “Centro sperimentale di cinematografia” alcuni laboratori: la recitazione è da sempre la mia passione, mai ai miei genitori, per tranquillizzarli, ho tenuto a consegnare la fatidica pergamena».

Il tuo è stato un esordio che poche debuttanti possono vantare.

«Il battesimo artistico arriva due anni fa con una firma prestigiosa, il regista Michael Radford con un film inglese, La musica del silenzio, in cui sono la prima fidanzata di Andrea Bocelli, e mi trovo a recitare, oltre che con il famoso tenore, con Antonio Banderas, Ennio Fantastichini e Luisa Ranieri: una palestra incredibile per un’esordiente!».

In giugno è uscito nella sala Dei

«Un film prodotto da “Buena Onda”, la casa di produzione di Riccardo Scamarcio e Valeria Golino, per la regia di Cosimo Terlizzi, girato in Puglia, che racconta la scissione emotiva tra le radici contadine di Martino, e la voglia di mollare tutto e andare via. Aggiungo che ho recitato nella seconda serie di La mafia uccide solo d’estate, per Rai fiction».

Un regista con cui vorresti lavorare?

«Recitare con Paolo Sorrentino è un sogno, ma mi piacerebbe anche cimentarmi con Nanni Moretti, completamente diverso ma egualmente geniale. Se mi sposto in America sono follemente innamorata di Paul Thomas Anderson e della sua visione psichedelica del cinema».

E un partner con cui condividere il set?

«Valerio Mastandrea, coprotagonista con Riccardo Scamarcio di Euforia, ultimo film diretto da Valeria Golino».

Ci sono attrici a cui ti hanno paragonata?

«Per la fisionomia a Fanny Ardant, mentre per la voce un poco roca alla sensuale Claudia Cardinale: un complimento in entrambi i casi».

Così bella sei sicuramente fidanzata.

«Mi sono innamorata di Francesco Santalucia nel momento in cui abbiamo incrociato gli sguardi. Credo in quell’emozione che colpisce la pancia con un fulmine a ciel sereno. E l’aspetto più incredibile, è avere tanti interessi in comune. Nel mio caso, non è vero che gli opposti si attraggono! Anzi, le similitudini fortificano il legame».

Vi unisce un progetto.

«Stiamo lavorando a delle canzoni di cui sono la cantante, autrice di testi e della linea melodica, e lui compositore e arrangiatore. A settembre esce il singolo Volo su Marte e nel 2019 il concept album. Marte è una via di fuga, un luogo topico dove tutto è possibile, ma fan del pianeta Terra, sogno un atterraggio felice a casa».

marco ligabue e luciano ligabue

Tra il pubblico del concerto di Marco Ligabue c’è Luciano!

marco carta

Marco Carta mostra la sua grossa cicatrice